Legamenti d’amore garantiti: la soluzione della sensitiva Aisha Zar

legamenti amore aishazar

Il mondo dell’Occulto con i suoi rituali magici ed efficaci, come i legamenti d’amore garantiti al 100% di Aisha Zar  è la soluzione giusta per ribaltare ogni situazione sentimentale, anche quella che sembra più negativa.

Che cos’è un legamento d’amore

Sin dai tempi del Medioevo, le streghe erano dedite a effettuare dei legamenti d’amore per avvicinare due persone. A quei tempi si eseguivano legamenti amorosi con pozioni e altri oggetti esoterici per avvicinare le persone, magari dopo che era avvenuto un tradimento, una separazione o un calo di attrazione.

I legamenti d’amore, come si intuisce dal nome, permettono di rinsaldare o ricreare un legame fra due persone. Sono conosciuti anche come fatture d’amore o incantesimi sentimentali, per riconquistare la persona amata e per ritrovare l’amore, la felicità e la serenità di una coppia, specialmente se in crisi. Anche se si è scettici, nei confronti del mondo dell’Occulto, la magia è spesso una risposta valida in questa situazione.

I legamenti d’amore permettono di controllare qualcosa che per sua stessa natura non è controllabile, ma proprio grazie ai poteri dell’Occulto e alla capacità delle sensitive che si occupano di questi rituali è possibile intercedere con le Entità e ottenere finalmente l’attenzione e la passione della persona desiderata.

Si tratta di soluzioni davvero efficaci che danno u risultato certo, ma che per la complessità dei rituali richiedono un certo tempo dovuto al naturale fluire dei flussi energetici. La Magia, infatti, ha tempi specifici per fare il suo corso, ma affidandosi a sensitive esperte si potrà sicuramente riconquistare o conquistare la donna o l’uomo dei propri sogni.

Perché rivolgersi a Aisha Zar

Aisha Zar si dedica con passione al mondo dell’esoterismo e del paranormale da quando aveva 16 anni. Tra le varie Magie, quella Nera Evocativa ha sempre avuto un fascino particolare per lei perché le permetteva di entrare in contatto con esseri superiori, dette Entità.

Aisha Zar ha iniziato ad appassionarsi a questi rituali per una sua esigenza personale perché durante la gioventù, e non solo, voleva trovare un vero legamento d’amore che era in grado di offrire un risultato certo.

Anche se era una donna affascinante e giovane, le capitava di essere sfortunata in amore e non desiderava certo accontentarsi: si innamorava di uomini bellissimi e facoltosi, ma con i quali aveva difficoltà di approccio in alcune circostanze.

Il mondo della Magia e al Paranormale ha permesso a Aisha di superare quello che con i ” mezzi umani ” non era possibile ottenere. Così, dopo un primo momento di scetticismo, Aisha Zar, una tra le più grandi sensitive, è riuscita a risolvere gli amori non corrisposti.

Anche grazie all’aiuto di sua nonna e di sua madre, donne che praticavano la magia da anni e che l’hanno aiutata nel suo percorso, è riuscita, dopo molto tempo dedicato allo studio e alla pratica, a trovare efficaci metodi esoterici con successo garantito.

Aisha Zar offre legamenti d’amore garantiti al 100%: la sua formula permette di ottenere qualunque legatura in Amore le consente di aiutare gli altri. Con questi rituali si possono avvicinare anche persone dello stesso sesso e risolvere casi difficilissimi.

I rituali di Magia Nera Evocativa sono complessi, impegnativi da eseguire per le sensitive, ma sono in grado di dare un risultato certo.

legamenti d’amore garantiti al 100% difficilmente possono essere annullati, per cui è bene richiederli solo quando si è sicuri, e permettono di legare le persone a sé con passione e fedeltà.

Per conoscere ulteriori dettagli sui legamenti d’amore garantiti al 100% basta contattare la sensitiva Aisha Zar via e-mail aishazar67@gmail.com oppure su Telegram Messenger.

Sport: lasciare al top o sfidare il tempo? La psicologa Francesca Cenci

Dottoressa cosa pensa del fatto che tanti campioni faticano a smettere e continuano l’attività agonistica anche se non sono più giovani?

Penso che se per tutta la vita ti sei dedicato a uno sport con anima e corpo, ti sei allenato, hai fatto sacrifici, poi hai vinto, hai avuto successo, sei diventato un campione, è evidente che riesci a identificarti solo con quell’immagine mentale di te. Non riesci ad essere nient’altro che quello, perché ti specchi soltanto in quello, motivo per cui non riesci a scindere te stesso da quel sistema di vita che ti ha caratterizzato per anni.

Ma secondo lei quale meccanismo si innesca in chi non vuole smettere?

Sono diversi fattori. Principalmente come dicevo prima non riuscire a rinunciare a quello che uno rappresenta nel proprio sport. Al di là del business, del guadagno e degli sponsor, che a mio parere non sono il principale fattore, dato che si parla di personaggi che hanno guadagnato talmente tanto in carriera che potrebbero anche non fare più nulla per il resto dei loro giorni, principalmente si tratta di una ricerca continua di sensazioni estreme che solo certe competizioni e il successo sfrenato possono dare. L’adrenalina è una sostanza che il nostro corpo produce naturalmente, ma che può inebriare quanto una droga. Se viene meno, manca. E alcuni faticano a rinunciarvi.

 

Ma pensa che alcuni esempi dovrebbero far riflettere?

Energico come un ragazzino Gigi Buffon che vuole a 43 anni a ogni costo vuole giocare un’altra stagione, per provare ancora una volta a vincere finalmente la Champions League e magari partecipare alla sua sesta Coppa del Mondo. O Valentino Rossi che a 42 punta al suo decimo mondiale motociclistico. Loro sono un esempio di talenti esagerati, sotto tutti i punti di vista, che oltre ad essere ancora competitivi, non accettano di ritirarsi.

Lei crede che dovrebbero?

Io penso che sia meglio finire da numero 1, ma non mi sento assolutamente di giudicare dei campioni che sono usciti da ogni statistica. Si parla di fenomeni e lì ogni regola diventa un’eccezione.

 

Chi è Francesca Cenci

Psicologa, PSICOTERAPEUTA E PSICOLOGO DELLO SPORT, docente per la scuola dello sport coni e preparatore mentale della federazione italiana tennis, consulente per la federazione ciclistica italiana.

Oltre ad avere pubblicato 4 libri editi da Tecniche Nuove e un E-book gratuito sul covid, durante i suoi 6 anni di lavoro clinico in Ospedale vanta alcune pubblicazioni scientifiche di valore ed è specializzata in tecniche di comunicazione assertive e strategie vincenti per lavorare in gruppo. Per la Federazione Tennis è stata per 5 anni la responsabile dell’area mentale del Centro Tecnico Periferico di Palazzolo sull’Oglio e docente per l’Istituto di Formazione Lombardi. Attualmente ha anche una rubrica di psicologia sulla rivista storica IL TENNIS ITALIANO. È regolarmente ospite in tv in qualità di esperto.